Page 380 - index.html
P. 380

ManutenzioneAlpacca e Acciaio Argentato EPNS and EPSSMaintenance
ISTRUZIONI D’USO E DI MANUTENZIONE PER LA POSATERIA ED IL VASELLAME IN ACCIAIO ARGENTATO
E ALPACCA ARGENTATA
Lavare accuratamente i prodotti nuovi Utilizzare per il lavaggio acqua calda ed un buon sapone neutro, risciacquare in seguito con abbondante acqua tiepida ed asciugare scrupolosamente tutti gli articoli. Non utilizzare per il lavaggio detersivi sintetici a base di cloro o prodotti comunque candeggianti. Pomice, paglietta d’acciaio, spugnette o panni impregnati di polveri abrasive devono essere altresì rigorosamente esclusi. Possono invece essere utilizzati detersivi non clorurati contenente farina fossile. E’ consigliato il lavaggio degli articoli argentati subito dopo il loro utilizzo. Qualora questo non fosse possibile è comunque importante non lasciare per caso di utilizzo degli articoli a pranzo articoli a cena, andrebbero lavati entro la mattina del giorno seguente). Nel caso fosse necessario un prelavaggio, questo deve essere fatto relativamente breve. Gli articoli non vanno infatti lasciati in ammollo quanto alcune sostanze contenute negli alimenti sono dannose per l’argentatura galvanica e ne alterano l’aspetto. Le lame dei coltelli prodotte con un pregiato acciaio inossidabile, sono sensibili agli attacchi corrosivi sviluppati dall’acido acetico, citrico, lattico ed in particolare da cloruro di sodio, presenti negli alimenti.
E’ importante, sia in fase di prelavaggio che durante il lavaggio, tenere separate le normali posate (cucchiai, forchette, cucchiaini...) dai coltelli e da altri oggetti metallici presenti in cucina.
Nel caso di lavaggio in lavastoviglie le posate devono essere inserite in cestelli verticali di plastica e tenute separate dai coltelli.
Asciugare accuratamente gli articoli con un panno morbido subito dopo il lavaggio, anche se il lavaggio è eseguito in lavastoviglie che prevede un ciclo di asciugatura automatica. Questo è necessario per evitare l’eventuale formazione di macchie dovute a depositi calcarei contenuti nell’acqua.
Non lasciare le posate nell’ambiente umido della lavastoviglie una volta terminato il ciclo di lavaggio, ma asciugarle e riporle in un ambiente asciutto.
Per lo stoccaggio degli articoli argentati si consiglia l’utilizzo di casse in plastica con coperchio che evitano il passaggio di aria e luce che faciliterebbero l’ossidazione dell’argento. E’ molto importante riporre gli articoli nella cassa perfettamente asciutti. Per evitare rigature si consiglia di non inserire alla rinfusa gli articoli ma di riporli ordinatamente e proteggere i vari strati con un panno morbido. Questo sistema di stoccaggio evita il rilavaggio degli articoli prima del loro utilizzo.
L’argento per sua natura è portato a solforarsi in presenza dell’aria e della luce, assumendo prima o poi una colorazione scura più o meno uniforme. Ciò avviene anche per il contatto con alcune sostanze presenti negli alimenti (limone, aceto, maionese o salse, tuorlo d’uovo...) ed in tal caso si può notare la formazione di macchie. Si tratta comunque di un fenomeno naturale che non danneggia il rivestimento d’argento degli articoli ma che ne altera l’aspetto. Per ridare all’argenteria il suo originale splendore sono disponibili in commercio alcuni prodotti antiossidanti speci ci per la pulizia dell’argento e appositamente preparati da case quali cate. Si sconsiglia l’uso frequente della Burnishing Machine. Utilizzare al massimo 2/3 volte l’anno e con sfere di acciaio inox AISI 304 (per evitare magnetizzazioni dell’argento), di piccolo diametro (ø max 3 mm). Successivamente gli articoli devono essere lucidati utilizzando tutolo di mais.
Un utilizzo più frequente della Burnishing Machine e l’utilizzo di sfere non idonee provoca inevitabilmente danni al prodotto con conseguente asportazione dell’argento dagli articoli e la corrosione dello stesso nella parte argentata magnetizzata.
INSTRUCTION OF USE AND MAINTENANCE OF SILVER PLATED STAINLESS STEEL AND ELECTRO-PLATED NICKEL SILVER CUTLERY AND HOLLOWWARE
Wash the new products carefully before use.
Use hot water to wash them and a good neutral detergent; then, rinse out with tepid water and dry all the items thoroughly.
When washing, do not use chlorinated detergents nor products containing bleach. Pumice, steel wool, sponges or cloths saturated with abrasive powders must be strictly avoided. However, detergents without chloride containing fossil  our can be used. The washing of plated items after use is recommended. In case that would not be possible, it is however important not to leave for more than 12 hours the dirty items in contact with food leftovers (e.g.: if the items are used at lunch, they should be washed within the evening; if the items are used at dinner, they should be washed within the following morning). In case a prewash was needed, it must be carried out just before the washing and for a relatively short time. In fact, the items must not be soaked in the washing solution for too long, since some substances contained in food are damaging for the electroplating and change its appearance. Knives blades are manufactured with a valuable stainless steel and are sensitive to the corrosion attacks developed by acetic, citric and lactic acid and in particular to sodium chloride present in food.
In case of washing in dishwasher, spoons and forks must be placed into plastic vertical baskets and kept separated from knives.
Dry the items thoroughly immediately after the washing with a soft cloth, even if your dishwasher has a dry cycle. That is necessary in order to avoid the possible formation of stains caused by calcareous deposits contained in the water.
Do not leave the cutlery in the humid environment of the dishwasher once the washing  nishes; dry them and store them in a dry place.
For the storage of the silver plated items it is recommended the use of plastic boxes with cover, in order to avoid air and light that could facilitate the oxidation of silver. It is very important that the items are replaced in the box perfectly dry. In order to avoid scratches, it is recommended not to place the items in the box randomly, but to place them in an orderly way and protect the various layers with a soft cloth. This storage method avoids the rewashing of the items before they are used.
Silver by its nature tends to tarnish with air and light, getting unevenly darker sooner or later. This is due to the contact with some substances contained in food (lemon, vinegar, mayonnaise or sauces, egg yolk...) and in this case you can notice the formation of stains. However, this is a natural event that does not damage the silver coating of the items but simply changes their appearance. In order to restore its original splendor to silverware, there are available in the market some antioxidant products for silver cleaning and specially prepared by quali ed companies.
The frequent use of the Burnishing Machine is not recommended. You can use it twice or three times a year maximum, with AISI 304 stainless steel spheres (to avoid silver magnetization), small diameter (ø max 3 mm). After that, the items must be polished using corn powder.
A more frequent use of the Burnishing Machine and the use of non suitable spheres inevitably causes damages to the products with the consequent removal of the silver coating from the items and the corrosion of the same in the magnetized silvered part.
380


































































































   378   379   380   381   382